#44 Da un obbligo a un piacere

 

Da sempre ho letteralmente odiato fare sport, penso che dipenda dal fatto che sono una persona estremamente pigra e poco disciplinata… è per questo che le ho provate tutte, pensando che prima o poi trovassi uno sport al quale appassionarmi e da praticare con costanza. Sono passata dalla pallavolo, all’equitazione, danza classica, danza meno classica, kikboxing, nuoto… mai niente però è riuscito a farmi appassionare davvero. Per appassionare intendo per esempio avere del tempo libero e decidere di fare quel determinato sport perché ci diverte o ci fa stare meglio. Ora però finalmente, dopo ventun anni ho scoperto qualche cosa che non mi dispiace per niente, anzi che farei ogni giorno se ne avessi la possibilità!
Per chi mi segue su Instagram, non è una sorpresa che sto parlando delle PASSEGGIATE! Non è un vero e proprio sport, ma è comunque un movimento che male non fa di sicuro. All’inizio (circa due mesi fa) ho cominciato a farle per gli stessi motivi per i quali faccio esercizi e vado a correre, ovvero dimagrire e rassodare oltre che a stare bene con me stessa. Poi però, dopo un paio di passeggiate, mi sono resa conto che ci sono dei paesaggi che non hanno prezzo e uno stato d’animo che praticamente non avevo mai raggiunto con nessun altra attività, una sorta di sensazione tra la libertà e il rilassamento completo del corpo e della mente. Trovo che sia una buona alternativa per chi, come me, non ama particolarmente ammazzarsi di sport estremi.
Sopratutto qui in Svizzera ci sono dei luoghi meravigliosi, che paiono quasi surreali e la mia impressione è che più si cammina più si ha la possibilità di trovarsi immersi nella natura pura e incontaminata; è questo principalmente che mi dà l’energia di proseguire anche per ore, alla ricerca di posti magici! All’inizio infatti le mie passeggiate duravano solo un’ora o due, mentre ora sono arrivata a farne quattro senza alcuno sforzo. Certo, quando arrivo a casa le mie gambe supplicano una pausa e sono costretta a immergermi in un bagno caldo con un bel libro e una tazza di tè fumante (tutte le scuse sono buone), ma prima di tutto la notte si dorme da Dio, e poi mi sento completamente “disintossicata”. A parole è difficile da spiegare, quindi dovete provare per credere: munitevi di giaccone, un thermos di tè, voglia di esplorare e magari una macchina fotografica per condividere con altri più sfaticati i magnifici posti in cui siete stati.
Spero di aver convinto qualcuno di voi a uscire di casa e fare una bella camminata depurativa! E ricordate che anche se la vostra voglia è sotto zero come la temperatura, non può che farvi bene respirare un po’ d’aria fresca..

Buona domenica a tutti  😀IMG_20170114_175944_822.jpg

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...